4trading (www.4trading.it)

analisi di borsa

Archive for the ‘UBI’ Category

UBI: Credit Suisse taglia il target ma mantiene immutato il rating

Posted by 4trading su 31 marzo 2008

Ubi banca rimane una delle ‘top pick’ di Credit Suisse tra gli istituti bancari italiani. Gli analisti della banca d’affari elvetica hanno, infatti, reiterato il giudizio “outperform” dopo la diffusione dei conti 2007. Oltre ai numeri positivi dello scorso anno, rimane positivo l’outlook del management: la tendenza dei primi tre mesi ha confermato la sostenibilità del piano 2007/2010. Credit Suisse ha però ridotto le stime dell’utile per azione (eps) adjusted 2008 e 2009 rispettivamente del 3 e del 2,5% in scia ai minori utili da commissioni e le maggiori spese amministrative. Dopo la revisione dell’eps abbiamo ridotto il prezzo obiettivo da 23,6 a 22 euro. In questo momento, a Piazza Affari Ubi banca segna un calo pari allo 0,58% a 16,03 euro per azione.

Annunci

Posted in UBI | Leave a Comment »

Credit Suisse preferisce UBI Banca a B Popolare

Posted by 4trading su 31 marzo 2008

Il nuovo business plan 2008-2010 di Banco Popolare non soddisfa gli analisti di Credit Suisse, che confermano il rating underperform. “Il piano rivisto ci conduce a una significativa riduzione della stima di utile per azione del Banco Popolare”, dichiarano gli esperti nella nota odierna. Il loro consiglio è dunque quello di vendere il titolo per comperare quello di Ubi Banca, “dato che presenta una maggiore visibilità degli utili
e un miglior grado di solvibilità”, concludono gli analisti della casa d’affari svizzera. 

Posted in b popolare, UBI | Leave a Comment »

Giudizio positivo su UBI

Posted by 4trading su 31 marzo 2008

Ubi Banca sotto la lente degli analisti di Kbw. Il broker ha rivisto il prezzo obiettivo a 22 euro dai precedenti 21 euro.

Posted in UBI | Leave a Comment »

Ubi: Lehman alza il target

Posted by 4trading su 28 marzo 2008

Ubi Banca sotto la lente di Lehman Brothers. Il broker dopo aver sfogliato i conti 2007 annunciati ieri dall’istituto ha deciso di rimetter mano alla valutazione portando il prezzo
obiettivo a 20,7 euro dai precedenti 19,2 euro. 

Posted in UBI | Leave a Comment »

UBI: dati 2007 e cedola a 0.95€

Posted by 4trading su 27 marzo 2008

Ubi Banca archivia il 2007 con un utile netto a 940,6 milioni di euro, in crescita del 10,4% rispetto a 851,9 milioni del 2006 e con un margine netto d’interesse, in miglioramento del 10,9% a 2.690,4 milioni di euro rispetto ai 2.425,3 milioni di
euro conseguiti nel 2006. Lo comunica l’istituto in una nota specificando che il risultato della gestione assicurativa è cresciuto nell’esercizio a 84,7 milioni di euro da 67,7
milioni di euro del 2006. Il dividendo, se deliberato dall’assemblea dei soci nella misura proposta di 0,95 euro per azione, in crescita del 19% rispetto all’anno precedente, sarà messo in pagamento a partire dal 19 maggio 2008 con valuta 22 maggio 2008. Il monte dividendi ammonterà a massimi 607,2 milioni di euro, a valere sull’utile della Capogruppo una volta effettuate le attribuzioni di legge e di statuto.

Posted in UBI | Leave a Comment »

UBI Banca: Euromobiliare si attende una cedola a 0.9€

Posted by 4trading su 26 marzo 2008

Oggi Ubi Banca svelerà i conti di bilancio e del quarto trimestre 2007. Riguardo questi ultimi gli analisti di Euromobiliare si attendono ricavi stabili a 1,13 miliardi di euro, e un utile netto in crescita del 65% a 337 milioni. Il dividendo è invece previsto pari a 90 centesimi. Il giudizio è confermato a hold (tenere) con prezzo obiettivo di 19,5 euro.

Posted in UBI | Leave a Comment »

Credit Suisse: taglia Intesa e preferisce Unicredit e UBI

Posted by 4trading su 25 marzo 2008

Credit Suisse volta le spalle a Intesa Sanpaolo dopo la deludente trimestrale diffusa giovedì scorso tagliando la raccomandazione e consigliando lo switch verso UBI e Unicredit che offrono valutazioni più convenienti. La casa d’affari elvetica ha tagliato il rating su Intesa Sanpaolo a “neutral” da “outperform” con prezzo obiettivo sceso a 5,6 dai 6,7 euro precedentemente indicati. Credit Suisse sottolinea soprattutto il debole dato dell’utile da commissioni, con utile da trading negativo solo in parte compensato dal buon margine di interesse. Ridotte le stime per il 2008 e il 2009 rispettivamente del 10 e del 3%. “La valutazione a premio del titolo alla luce del suo modello di business meno rischioso non è più giustificata, pertanto il consiglio è di switchare verso UBI Banca e Unicredit che trattano a sconto rispettivamente del 10 e del 24% a livello di p/e 2009 atteso.

Posted in intesa, UBI, unicredit | Leave a Comment »

Ubi Banca: Dresdner conferma il buy

Posted by 4trading su 20 marzo 2008

Giudizio positivo da parte dell’ufficio studi della banca tedesca. Gli analisti confermano il buy con target a 23 euro.

Posted in UBI | Leave a Comment »

UBI: Zalesky rassegna le dimissioni

Posted by 4trading su 10 marzo 2008

(ASCA) – Roma, 10 mar –    Romain Zaleski ha rassegnato le dimissioni dalla carica di Consigliere di Sorveglianza con efficacia delle stesse dalla data dell’assemblea che sara’
chiamata a sostituirlo. Le dimissioni sono da porsi in relazione alla recente normativa in materia di cumulo degli incarichi. Lo comunica una nota di Ubi Banca.

Posted in UBI | Leave a Comment »

I bancari italiani per Cheuvreux

Posted by 4trading su 7 marzo 2008

Gli analisti di Cheuvreux nonostante le banche italiane non siano rimaste impantanate nella vicenda mutui subprime Usa hanno deciso di tagliare mediamente le stime sugli utili per azione 2007-2008 di circa il 7 per cento. “Abbiamo rivisto le stime di Eps 2007-2009 del 7% per fattorizzare il calo delle commissioni derivante dalla flessione dei volumi nella raccolta fondi”, spiega il broker nella nota uscita oggi e raccolta da
Finanza.com. “Le maggiori revisioni sull’utile per azione hanno riguardato Banca Mps (underperform con tp sceso a 2,60 da 3,80 euro) per circa il 16% e il Banco Popolare (underperform con tp sceso a  per il 10%”, specificano gli esperti della casa d’affari. Secondo Cheuvreux gli istituti italiani meglio posizionati nell’attuale scenario di mercato sono UBI (selected list con tp passato a 20 euro da 23,5 euro), Unicredit (outperform con tp sceso a 6,30 euro da 7 euro), Banca Popolare di Milano (outperform con tp sceso a 9,90 euro da 10,80 euro) e il Credem (outperform con tp sceso a 10,50
euro da 11,80 euro).  

Posted in B Pop Milano, b popolare, Credem, UBI, unicredit | Leave a Comment »

Ubi Banca: confermato rating ed outlook (positivi)

Posted by 4trading su 6 marzo 2008

Ubi Banca finisce sotto la lente di ingrandimento di Standard and Poor’s. L’agenzia internazionale di rating ha confermato la sua valutazione con giudizio e outlook positivo. Dalla nota emerge in particolare come l’outlook positivo rifletta il potenziale di miglioramento del rating da A/A-1 ad A+/A-1 nel corso dei prossimi trimestri “se la banca saprà fronteggiare adeguatamente in termini di performance finanziaria, qualità
del credito e profilo di liquidità le attuali difficoltà di mercato e il deterioramento dell’economia”.

Posted in UBI | Leave a Comment »

Finmeccanica ed Ubi tra i preferiti di Credit Suisse

Posted by 4trading su 5 marzo 2008

Il tandem italiano Finmeccanica-Ubi Banca sempre presente nella lista dei titoli preferiti del Credit Suisse. La casa d’affari elvetica ha aggiornato oggi il portafoglio dei titoli inseriti nella sua “European Focus List”, inserendo Elan Corporation (inizio di copertura con rating outperform e target price a 20 euro) rimuovendo invece Aberdeen Asset Management dalla focus list. Fuori dalla lista dei preferiti anche Gaz de France/Suez.
Della lista dei preferiti fanno parte Alstom, ArcelorMittal, Continental, Daimler, Danone, Deutsche Boerse, Elan Corporation, E.ON, Finmeccanica (rating outperform con tp a 32
euro), GEA Group, Kazakhmys, Nokia, Rheinmetall, SAB Miller, Swatch, UBI Banca (rating outperform con tp a 23,60 euro) e Wellstream.

UBI Banca

image

Il mercato del titolo e’ chiaramente negativo tanto che le quotazioni stanno segnando nuovi minimi rilevanti. Il movimento correttivo delle quotazioni ha determinato il raggiungimento della trendline passante per i recenti minimi. Il mantenimento di area 14.8 euro e’ di fondamentale importanza per il brevissimo. In caso di rottura potenziale raggiungimento di area 14 euro. Noi riteniamo probabile un recupero tecnico, ma solo come movimento fisiologico, con potenziale target posto in area 15.5 euro. Segnale al superamento, in chiusura, di 15 euro.

Posted in finmeccanica, UBI | Leave a Comment »

UBI: confermato il buy da UBS ma tagliato il target

Posted by 4trading su 26 febbraio 2008

Gli analisti di Ubs hanno rivisto il target price su Ubi portandolo a 21,2 euro dai precedenti 22,2 euro e confermato la raccomandazione buy.   

Posted in UBI | Leave a Comment »

Ubi: ING alza la raccomandazione a buy

Posted by 4trading su 21 febbraio 2008

Gli analisti di Ing hanno rivisto la raccomandazione su UBI Banca portandola da hold a buy dopo il calo dei prezzi del titolo. “I solidi capital ratios, l’assenza di alti rischi di esposizione e la prevalenza di attività reatail che caratterizzato l’istituto rendono la banca un titolo particolarmente interessante nel panorama finanziario”, spiega il broker nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. Tp a 20,52 euro.

Posted in UBI | Leave a Comment »

Goldman Sachs: downgrade sulle banche italiane

Posted by 4trading su 20 febbraio 2008

Gli analisti di Goldman Sachs hanno passato in rassegna il mondo delle banche tricolori. “Nonostante le preoccupazioni di assistere a un deterioramento macroeconomico in Europa le banche domestiche italiane stanno trattando a premio. Un fattore che riflette il loro profilo difensivo”, scrivono gli esperti della casa d’affari. Secondo il broker la liquidità e l’appeal derivante dalle ristrutturazioni continuerà a dare supporto alle loro valutazioni nel breve termine. Questo però non ha impedito agli analisti di GS di ridurre i prezzi obiettivi di alcune banche: il rating sul Banco Popolare è stato confermato neutral ma il tp è sceso a 15 euro dai precedenti 16,7 euro; il rating sulla Banca Popolare di Milano è rimasto stabile a neutral ma il tp è passato a 10 euro da
11,80 euro; neutral anche su Ubi Banca con tp di 18,20 euro dai precedenti 20 euro; mentre su Intesa SanPaolo è stata riavviata la copertura con rating neutral e tp a 5,2 euro.

Posted in B Pop Milano, b popolare, intesa, UBI | Leave a Comment »