4trading (www.4trading.it)

analisi di borsa

Archive for the ‘deutsche bank’ Category

Deutsche Bank: smentite le voci di svalutazioni da subprime

Posted by 4trading su 7 febbraio 2008

Nel quarto trimestre Deutsche Bank non ha effettuato svalutazioni collegate a titoli originati da mutui subprime. A spiegarlo è stato lo stesso presidente del gruppo, Josef
Ackerman, in una nota con cui sono stati presentati i conti preliminari per il 2007. “Sono soddisfatto dei solidi utili riportati nel quarto trimestre, che concludono uno dei nostri
migliori anni in assoluto. Nel quarto trimestre abbiamo ancora una volta dimostrato la qualità del nostro risk management. Non abbiamo avuto svalutazioni collegate a subprime, a Cdo o a Rmbs”. 

Contestualmente alla presentazione dei risultati preliminari per il 2007 Deutsche Bank ha reiterato le proprie attese per il 2008. Le stime sull’utile pre-tasse per l’esercizio in corso è stato confermato a 8,4 miliardi di euro. Lo ha spiegato lo stesso presidente del gruppo, Joseph Ackerman, chiarendo comunque che le condizioni ambientali resteranno impegnative per via delle incertezze del contesto macroeconomico.

Annunci

Posted in deutsche bank | Leave a Comment »

Deutsche Bank risultati in crescita – sbagliate le previsioni degli analisti

Posted by 4trading su 7 febbraio 2008

Deutsche Bank ha chiuso l’esercizio 2007 con un utile netto di 6,5 miliardi, in aumento del 7% rispetto al 2006. Gli utili ante imposte sono ammontati a 8,7 miliardi (+5%). Il boardproporrà la distribuzione di un dividendo di 4,5 euro per azione, in crescita del 12,5%.Nel quarto trimestre del 2007 l’utile netto è ammontato a 1 miliardo di euro, in calo del 47% rispetto al medesimo periodo dell’esercizio 2006, quando però il gruppo aveva goduto di benefici fiscali per 355 milioni. Negli stessi tre mesi l’utile ante imposte si è attestato a 1,4 miliardi. 

Posted in deutsche bank | Leave a Comment »

Deutsche Bank: un altro buco in arrivo? Articolo pubblicato da Handelsblatt

Posted by 4trading su 6 febbraio 2008

Tra pochi giorni potrebbe brillare una «mina» nel bilancio di Deutsche Bank. L’istituto tedesco potrebbe, infatti, essere costretto a coprire un credito a rischio per diversi miliardi di dollari concesso all’immobiliarista statunitense Harry Macklowe. Il prestito scade venerdì e, secondo indiscrezioni, Macklowe non sarebbe in grado di farvi fronte. A
ricostruire la vicenda è il quotidiano Handelsblatt, ricordando che Macklowe ha acquistato nel febbraio 2007, ai massimi della bolla immobiliare negli Usa, sette grattacieli a Manhattan a un prezzo di 7 miliardi di dollari. L’immobiliarista avrebbe investito però direttamente solo 50 milioni coprendo l’importo restante grazie ai prestiti.
A partire da quello ottenuto da Deutsche Bank, esposta per 5,8 miliardi di dollari verso Macklowe. La banca tedesca, che non ha voluto commentare e che giovedì annuncerà i risultati 2007 e le perdite accusate nel quarto trimestre per la crisi del subprime Usa, ha già recuperato i sette grattacieli ma gli esperti del settore dubitano che, anche in caso di
vendita, si possano coprire i costi dell’operazione vista la forte crisi del mercato immobiliare statunitense. Un portavoce di Macklowe ha affermato che sono in corso negoziati con Deutsche Bank.

Posted in deutsche bank | Leave a Comment »