4trading (www.4trading.it)

analisi di borsa

Archive for the ‘eni’ Category

Eni: per Merrill e’ buy

Posted by 4trading su 18 febbraio 2008

Il mercato sembra aver apprezzato i risultati e il piano industriale al 2011 illustrato venerdì pomeriggio. Positiva anche la notizia arrivata questa mattina dal Venezuela, dove si è raggiunto un accordo con il governo locale per il giacimento di Diocin. Fra i broker, Merrill Lynch si dice soddisfatta soprattutto per il piano industriale. “I risultati sono leggermente superiori alle aspettative, ma non suscitano una forte sorpresa”, commentano gli analisti della casa d’affari statunitense, che confermano il rating buy. A convincerli è invece il piano strategico: “Il piano è decisamente positivo rispetto alle previsioni – osservano gli esperti nella nota diffusa oggi – i progetti di integrazione spingono il gruppo verso una crescita sostenuta e una visibilità maggiore rispetto ai suoi concorrenti”.

image

Graficamente, il titolo si e’ portato sull’importante ostacolo posto in area 22.5 euro dove sono stati segnati i minimi rilevanti dello scorso anno. Il movimento di rivalutazione di queste ultime sedute hanno consentito alle quotazioni di formare una base tra 21 e 22.5 euro ed il superamento di quest’ultima soglia determinera’ un segnale rialzista. Al segnale il primo target si colloca a 23.3 euro ed il successivo a 23.9 euro. Il segnale scattera’ al superamento di 22.5 euro in chiusura.

Annunci

Posted in eni | Leave a Comment »

Eni: possibile la cessione di Agip

Posted by 4trading su 15 febbraio 2008

(ASCA) – San Donato milanese, 15 feb – ”Siamo i soli a chiamarci diversamente dalla pompa, stiamo analizzando ma non abbiamo ancora preso una decisione”. Questa la risposta di Paolo Scaroni, amministratore delegato del Gruppo Eni, alla domanda se il brand Agip fosse prossimo alla vendita. Nel corso della conferenza stampa Scaroni ha negato che sia allo studio la dismissione di un migliaio di impianti di distribuzione di carburante. L’amministratore delegato del Cane a sei zampe ha anche detto che la liquefazione in Libia richiedera’ tempi lunghi, e si potrebbe arrivare al 2014.
”La Libia – ha detto – ha appena cominciato a sfruttare i suoi giacimenti di gas e noi saremo i primi a fare un liquefatore a livello mondiale”.

Posted in eni | Leave a Comment »

Eni. Dati del 2007. Cedola a 1.3€

Posted by 4trading su 15 febbraio 2008

(ASCA) – Roma, 15 feb – Eni ha chiuso il 2007 con un utile netto in crescita dell’8,6% rispetto all’anno precedente a 10 miliardi di euro e con un utile netto adjusted pari a 9,47 miliardi di euro (-9%).
L’utile operativo e’ sceso del 2,4% a 18,87 miliardi di euro mentre l’utile operativo adjusted e’ sceso del 7,3% a 18,99 miliardi per effetto, spiega la societa’, della
flessione della performance operativa dei settori Exploration & Production e Refining & Marketing. Il flusso di cassa netto si e’ attestato a 15,52 miliardi mentre l’indebitamento
finanziario netto e’ sumentato di 9,56 miliardi rispetto a fine 2006 a 16,33 miliardi di euro.
Il Consiglio di amministrazione ha deciso di proporre all’assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo di 1,30 euro per azione (+4% rispetto agli 1,25
euro distribuiti per l’esercizio 2006) di cui 60 centesimi sono gia’ stati distribuiti in acconto nell’ottobre scorso. Il saldo di 70 centesimi sara’ messo in pagamento dal 22
maggio con stacco cedola il 19 maggio.

Posted in eni | Leave a Comment »

Eni smentisce le indiscrezioni di stampa sui derivati

Posted by 4trading su 14 febbraio 2008

Nessun rischio derivati sui conti di Eni. Così Eni replica all’articolo apparso oggi su Repubblica “Rischio derivati sul bilancio Eni”, il cui titolo e alcune informazioni contenute all’interno, sono destituite di fondamento nel significato capzioso che il giornalista ha voluto attribuire a un’operazione sostanzialmente neutra nel suo impatto sul conto economico consolidato dell’azienda.
Le aziende petrolifere accedono a questo tipo di strumenti, come ha fatto Eni in questa occasione, per limitare i rischi di oscillazione dei prezzi del petrolio. Quindi l’operazione va considerata non come un rischio per i conti dell’azienda o per la redditività degli azionisti ma come uno strumento di salvaguardia della redditività attesa da acquisizioni di asset fondamentali per il core business della società.

Posted in eni | Leave a Comment »

Eni:perdita da 1,5 miliardi per i derivati sul greggio

Posted by 4trading su 14 febbraio 2008

Da La Repubblica: Conti 2007 e piano strategico al 2011. Doppio appuntamento per l’Eni che venerdì svelerà i suoi nuovi obiettivi strategici con l’intenzione soprattutto di aumentare la produzione di idrocarburi sviluppando le ultime acquisizioni effettuate. Nel bilancio 2007 saranno due le voci negative: una in conto economico con oneri finanziari per circa 150 milioni di euro e l’altra, più consistente, nello stato patrimoniale.
Stimata in 1,5 miliardi e legata a derivati contratti con un intermediario per coprire i 126 milioni di barili di petrolio acquistati in Congo. Pertanto se il prezzo dell’oro nero si
manterrà su questi livelli l’impatto sui conti potrebbe arrivare secondo gli analisti fino a 3,5 mld.

Posted in eni | Leave a Comment »

Raccomandazioni analisti – Eni

Posted by 4trading su 12 febbraio 2008

(ASCA) – Roma, 12 feb – Eni in evidenza a Piazza Affari. Il titolo infatti mette a segno un balzo del 3,15% in un mercato sostanzialmente piatto. Ad alimentare gli acquisti anche i report positivi di JP Morgan e UBS. JP Morgan ha confermato il giudizio overweight su Eni. Anche UBS conferma la raccomandazione buy sul titolo ma riduce il target price da 32 a 29 euro.
Alcuni broker inoltre indicano che il rialzo consistente del titolo Eni e’ alimentato anche dalle quotazioni del greggio che si mantengono sopra i 90 dollari sulle possibili
tensioni in Venezuela.

Posted in eni, raccomandazioni | Leave a Comment »

Raccomandazioni analisti – Eni

Posted by 4trading su 12 febbraio 2008

Eni finisce sotto la scure degli analisti di Ubs. Il broker ha deciso di tagliare il prezzo obiettivo del titolo del gruppo petrolifero italiano portandolo a 29 euro dai precedenti 32
euro.

Posted in eni, raccomandazioni | Leave a Comment »

Eni: proposta luce-gas concorrenziale per i privati

Posted by 4trading su 11 febbraio 2008

(ASCA) – Roma, 11 feb – Eni ha lanciato una nuova offerta elettricita’ e gas dedicata alle famiglie ad un prezzo che restera’ bloccato per due anni di fornitura e che nel secondo
anno sara’ piu’ basso rispetto al primo, sia per l’energia elettrica sia per il gas. Si chiama ”Eni Prezzo Certo Decrescente” che garantira’ anche un check-up energetico gratuito per la casa.
La nuova dual offer di Eni e’ composta dall’offerta Prezzo Certo Gas, che fissa il costo di commercializzazione in bolletta a 0,32 euro a metro cubo per il primo anno e a 0,31
euro a metro cubo per il secondo, e dall’offerta Prezzo Certo Energia Elettrica, che fissa il costo dell’energia in bolletta a 0,085 euro a kilowattora per il primo anno e 0,083 euro a kilowattora per il secondo.
L’energia elettrica e’ prodotta al 100% da impianti alimentati da fonti rinnovabili, come certificato da un organismo internazionale indipendente.
Chi dispone di un contatore elettronico ”teleletto” e concentra piu’ di due terzi dei propri consumi nelle ore serali, nei week-end e nei giorni festivi puo’ risparmiare ancora di piu’ scegliendo l’opzione Bioraria che accompagna l’offerta Prezzo Certo Energia Elettrica.
Alle offerte e’ infine abbinata la partecipazione al concorso Efficienza da Vincere, che mette in palio buoni del valore di 1.000 euro per l’acquisto di elettrodomestici ad alta efficienza energetica.

Posted in eni | Leave a Comment »

Raccomandazioni analisti – Eni

Posted by 4trading su 11 febbraio 2008

Eni resta nella conviction buy list stilata da Goldman Sachs ma gli analisti della banca d’affari fanno sapere di averne leggermente tagliato il prezzo obiettivo, portandolo da 29 a 28 euro per azione. Il motivo della riduzione del target price è da ricollegarsi alla riduzione del 2% delle stime di utili sia per il 2008 sia per il 2009 a causa dei più deboli margini chimici e di raffinazione. Il motivo del consiglio di acquisto è invece da mettere in relazione “con la superiore generazione di cassa e con il valore nascosto del business delle utility” di Eni.

Posted in eni | Leave a Comment »

Eni: Cda il 15/2

Posted by 4trading su 8 febbraio 2008

(ASCA) – Roma, 8 feb – Il Consiglio di Amministrazione dell’Eni e’ stato convocato a San Donato Milanese il 15 febbraio prossimo ”per esaminare il preconsuntivo dell’esercizio 2007 e formulare la previsione del relativo dividendo”. Lo annuncia Eni in un comunicato.

Posted in eni | Leave a Comment »

Eni: conclusa OPA su Burren. I risultati

Posted by 4trading su 1 febbraio 2008

Eni Holding, società controllata al 100% da Eni, annuncia che la sua offerta amichevole sulle azioni Burren è stata dichiarata totalmente incondizionata. Lo comunica la società in una nota specificando che l’offerta rimarrà aperta per l’accettazione fino a nuovo annuncio. Il 30 novembre scorso Eni ha annunciato che Eni Holding avrebbe lanciato un’offerta amichevole per l’acquisto della totalità delle azioni rappresentative del capitale esistente di Burren. Al 31 gennaio Eni Holding ha acquistato o ricevuto adesioni valide all’offerta per un totale di 119.912.632 azioni di Burren, rappresentanti circa il 84,97 per cento del capitale esistente di Burren. Come descritto nel Documento d’Offerta, nel momento in cui Eni Holding avrà ricevuto accettazioni per un ammontare pari al 90% o più delle azioni di Burren alle quali si riferisce l’Offerta, ed il 90% o più dei diritti di voto relativi al capitale esistente di Burren, Eni Holding, secondo le disposizioni della sezione 28 del Companies Act 2006, eserciterà il diritto di acquistare obbligatoriamente le azioni Burren residue per le quali non sia stata accettata l’Offerta.

Posted in eni | Leave a Comment »

Raccomandazioni analisti – settore petrolifero

Posted by 4trading su 28 gennaio 2008

Eni, Total, Statoil e Repsol sono i titoli delle compagnie petrolifere da non farsi mancare in portafoglio secondo Lehman Brothers. Il broker nel report uscito oggi e raccolto da Finanza.com è convinto che il focus di questi gruppi è sulle prospettive attese per il 2008. Gli esperti della casa d’affari sono convinti che le perle nere dei mercati riusciranno a divincolarsi dalla volatilità dei mercati.

Posted in eni, raccomandazioni | Leave a Comment »

Eni – Internal dealing

Posted by 4trading su 25 gennaio 2008

l’A.D. Scaroni ha acquistato 5 mila titoli a 21,72€ in data 24/1

Posted in eni, internal dealing | Leave a Comment »

Eni: possibile recupero sino a 22.5

Posted by 4trading su 25 gennaio 2008

image

Posted in eni | Leave a Comment »

Eni: nuovo giacimento

Posted by 4trading su 25 gennaio 2008

(ASCA) – Roma, 25 gen – Eni ha avviato lo sviluppo del giacimento di Nikaitchuq, ubicato nell’offshore dell’Alaska, nell’area del North Slope, a una profondita’ d’acqua media di
3 metri. Eni possiede il 100% degli interessi nel campo, dopo aver ottenuto la quota del 30% attraverso l’acquisizione degli asset in Alaska di Armstrong O&G e il rimanente 70%,
insieme all’operatorship, da Anadarko nel primo trimestre del 2007.
Nikaitchuq, che sara’ il primo progetto di sviluppo operato da Eni in Alaska, ha riserve recuperabili stimate in circa 180 milioni di barili di petrolio. Gli investimenti totali per lo sviluppo sono previsti in circa 1,45 miliardi di dollari e l’inizio della produzione e’ previsto per la fine del 2009.
Per lo sviluppo del campo – si legge in un comunicato – saranno necessari circa 70 pozzi (di cui circa la meta’ sono pozzi di produzione, l’altra meta’ pozzi di iniezione). Circa un terzo dei pozzi saranno perforati da terra e i rimanenti da un’isola artificiale che sara’ costruita offshore, a 4,5 km dalla costa. La produzione verra’ inviata a un impianto di trattamento con una capacita’ di 40.000 barili al giorno, che sara’ realizzato nell’area onshore prospiciente il campo.
Dall’impianto di trattamento l’olio sara’ trasportato alla rete di Kuparuk, distante circa 22 km e collegata al Trans-Alaska Pipeline System. Con questo progetto Eni conseguira’ un ruolo significativo in Alaska, avvalendosi del proprio know-how tecnologico e della sua vasta esperienza internazionale come operatore di progetti di sviluppo in condizioni ambientali difficili, caratterizzate dalla combinazione di temperature artiche e basse profondita’ d’acqua con ghiacci stagionali.
Eni e’ presente in Alaska dall’agosto 2005, a seguito dell’acquisizione da Armstrong Oil&Gas di 103 licenze esplorative nell’area del North Slope. Da allora il portfolio nella regione e’ cresciuto e comprende 158 blocchi. Nel primo semestre 2008 Eni avra’ la sua prima produzione in Alaska dal campo di Oooguruk (Pioneer 70% e operatore, Eni 30%) anch’esso ubicato nel North Slope, circa 25 km a ovest di Nikaitchuq.

Posted in eni | Leave a Comment »