4trading (www.4trading.it)

analisi di borsa

Archive for 4 marzo 2008

Segnalazione

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

Aggiornate le sezioni

  • Pivot Point
  • titoli in Ipercomprato ed Ipervenduto + Grafico Mibtel di breve e di lungo periodo
  • Report operativo
  • Analisi di Edoardo Macalle’

Posted in Senza Categoria | Leave a Comment »

Report Operativo Marzo – storico

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

3 marzo  

Ergo Previdenza (chiusura 3,918€). Scattato lo stop per la posizione sul titolo. La giornata ha evidenziato scambi modesti e, soprattutto, l’andamento delle quotazioni sono state influenzate dalle dichiarazioni dell’AD che, sostanzialmente, ha allontanato la possibilita’ della vendita della societa’. Il titolo esce dalla lista di osservazione. 

M&C (chiusura 0.759€). Crollano i volumi ed il titolo ne risente. Il movimento consente a tutti gli indicatori di rifiatare. Consigliamo la vendita di meta’ posizione in caso di rottura, alla seconda asta, di 0.75 euro. Solo la seconda asta. 

Fondiaria Sai rnc (chiusura 19.325€) Scattato lo stop per la posizione. Il titolo si porta sotto 19.4 euro evidenziando scambi modestissimi ed evidenziando, in ogni caso, una chiara pressione in vendita. Per ora, abbandoniamo il titolo che esce dalla nostra lista di osservazione. 

Arkimedica  (chiusura 1.449€)  Nuovo storno ma volumi sempre elevati, per il titolo. Consigliamo il mantenimento senza fissare alcun stop.  

Poltrona Frau  (chiusura 1.293€)  Leggero storno per le quotazioni che evidenziando in modo chiaro che la fase di compressione dei valori e’ ormai terminata. A nostra opinione e’ partita una fase di accumulazione. Consigliamo il mantenimento delle posizioni senza fissare alcun stop. 

Sopaf  (chiusura 0.4821€) Il titolo rompe sin dall’avvio area 0.48 euro. Scatta lo stop sul titolo. Il titolo, comunque, rimane sotto osservazione. 

Fiat (chiusura 13.97€). Il movimento ribassista porta le quotazioni del titolo verso area 13.5 euro ma senza toccare questa soglia. La ripresa che ne e’ seguita da un lato conferma l’importanza di area 13.5 euro dall’altra, pero’, conferma la solidita’ dell’ostacolo. Consigliamo il mantenimento delle posizioni rimaste senza procedere ad alcun rientro della parte ceduta. 

Dea Capital (chiusura 1.73€) Andamento in correzione per le quotazioni ma scambi assolutamente modesti. L’andamento delle quotazioni lascia chiaramente intendere che e’ alle porte un nuovo recupero dei valori che potrebbe spingere il titolo verso are 1.9 euro. Consigliamo il mantenimento delle posizioni senza fissare alcun stop. 

Ansaldo Sts (chiusura 8.50€)  Scattato un nuovo stop per il titolo che chiude sotto 8.6 euro. Il titolo rimane, comunque, sotto osservazione.   

Titoli  in lista di osservazione da monitorare  

Tiscali (chiusura 1.815€). La notizia che Deutsche e’ uscita dal capitale e che la famiglia Sandoz ha ridotto la quota nel capitale della societa’ ha raffreddato le attese della vendita della societa’ in tempi stretti. Possibile che il movimento correttivo determini il raggiungimento di area 1.75 euro gia’ nella prossima seduta. A seguito di queste notizie, pero’, sospendiamo il consiglio di acquistare al raggiungimento di area 1.75 euro. Riteniamo che nella peggiore delle ipotesi sia possibile il raggiungimento di are 1.6 euro. Consigliamo di attendere.  

Stm (chiusura 7.75) Abbiamo gia’ commentato il titolo nel corso della seduta. Confermiamo, a valori compresi tra 7.65 e 7.75 euro, acquisti sul titolo per target tra 8.4 e 8.6 euro.  

Antichi Pellettieri: (chiusura 7.50)  Il titolo ripiega in area 7.5 euro ed i volumi ripiegano leggermente. Non diamo ancora una indicazione operativa in questo momento.  

Titoli che escono dalla lista di osservazione  

Ergo Previdenza

Fondiaria rnc  

Domani seguiamo:

Titoli al rialzo

Stm: rimandiamo al commento odierno.     

Titoli al ribasso

Erg

imageLa smentita della cessione della società ha innescato un’ondata di vendite molto sostenuta che potrebbe determinare il ritorno delle quotazioni verso area 11.7 euro. Consigliamo di aprire scoperti nella prossima seduta in caso di rottura di 12.35 euro in avvio. Stop 12.65 euro. Il segnale di ricopertura scattera’ solo in chiusura, salvo avvisi differenti in corso di giornata.  ——————————   

Track Record  

Titolo Prezzo Acquisto Prezzo Vendita Utile/Perdite
Posizioni Long
Posizioni chiuse
B Italease 6,91 7,6 9,07%
Danieli & C 17,48 18,5 5,83%
Ergo Previdenza 3,62 4 10,49%
Eurotech 4,4 4,3 -2,27%
Unipol 1,91 1,925 0,70%
Ansaldo STS 8,44 8,35 -1,06%
Astaldi 4,34 4,15 -4,37%
Tiscali 1,44 1,785 23,95%
Aicon 1,44 1,7 18,05%
Cementir 5,945 5,55 -6,64%
Engineering 21,6 24 11,11%
A2A 2,74 2,7 -1,46%
Autostrade To – Mi 13,3 12,95 -2,64%
Tiscali 1,7 2,005 17,94%
Telecom 1,96 1,85 -5,61%
Safilo 1,85 2 8,10%
Ansaldo STS 8,75 9,125 4,28%
Antichi Pellettieri 7,8 7,5 -3,85%
Aicon 1,686 1,6 -5,37%
Buzzi Unicem 16,98 16,4 -3,41%
Cir 2,1 2,21 5,23%
Immsi 1,15 1,1 -5,21%
Fondiaria rnc 19,5 19,4 -0,50%
Ergo Previdenza 4,025 4,025* 0,00%
Ansaldo STS 8,82 8,5 -3,62%
         
Posizioni aperte Stop
Arkimedica 1,464 1,59** 8,60%
Poltrona Frau 1,37
Fiat 14,7 14,14**
M&C 0,7
Dea Capital 1,76
Posizioni Short
Italcementi 13,25 12,6 5,63
B Popolare 12,68 12,75 -0,5
Saipem 23,1 12,5 -1,73

   

*Venduta meta’ posizione a 4.1 e meta’ a 3.95 euro

**Venduta meta’ posizione

Posted in report operativo | Leave a Comment »

Mariella Burani – Internal dealing

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

La societa’ del gruppo Burani Designer Holding e’ stata molto attiva nelle utliem sedute.

In data:

26/02/2008 Acquistate 2,961 17.6468 52,252.1748 MERC-IT

26/02/2008 Vendute 65,000 azioni al prezzo di 17.3; operazione Fuori Mercato

27/02/2008 Acquistate 2,591 azioni al prezzo di 17.6794;

28/02/2008 Acquistate 5,660 azioni al prezzo di 17.5505;

29/02/2008 Acquistate 36,147 azioni al prezzo di 17.3132;

03/03/2008 Acquistate 10,812 azioni al prezzo di 17.1793;

04/03/2008 Acquistate 2,000 azioni al prezzo di 17.1245.

Posted in internal dealing, Mariella Burani | Leave a Comment »

Mediolanum – Internal dealing

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

Ennio Doris, tramite T-Invest, ha acquistato 50 mila azioni al prezzo di 4.0118 euro. L’operazione e’ stata realizzata il 3 marzo

Posted in internal dealing, mediolanum | Leave a Comment »

Ifil: Buy back

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

Nell’ambito del Programma di acquisto azioni proprie annunciato lo scorso 18 febbraio, IFIL comunica di aver acquistato in data odierna n. 400.000 azioni IFIL ordinarie al prezzo medio unitario di € 4,93 e n. 23.000 azioni IFIL di risparmio al prezzo medio unitario di 4,29, al lordo delle commissioni.
Dall’inizio del Programma sono state acquisite n. 2.670.000 azioni ordinarie e n. 85.000 azioni di risparmio per un investimento complessivo di circa € 14,4 milioni.

Posted in ifil | Leave a Comment »

Tod’s – Internal dealing

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

Nuovi corposi acquisti da parte di Diego Della Valle. In data:

27/02/2008 Acquistate 49,355 azioni al prezzi di 42.2078;
28/02/2008 Acquistate 28,835 azioni al prezzi di 41.9808;
29/02/2008 Acquistate 43,200 azioni al prezzi di 41.0074;
03/03/2008 Acquistate 48,662 azioni al prezzi di 39.9913;
04/03/2008 Acquistate 27,000 azioni al prezzi di 40.2098.

Posted in internal dealing | Leave a Comment »

Fondazione Monte dei Paschi: ok all’aumento di capitale di MPS per l’acquisizione Antonveneta

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

(ASCA) – Siena, 4 mar – La Deputazione Amministratrice della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, riunita oggi, ha deliberato di votare a favore dell’aumento di capitale di Banca Mps all’assemblea convocata per il prossimo 6 marzo.
Questo, spiega una nota, ”in linea con le indicazioni strategiche gia’ esposte nell’assemblea dello scorso aprile che approvo’ il bilancio della Banca dell’esercizio 2006 e confermate dai Documenti di Programmazione approvati dagli Organi Statutari con i quali si affermava l’intenzione di condividere e sostenere ipotesi di crescita inorganica, anche mediante acquisizione di altre banche”.
L’operazione Antonveneta, al cui servizio e’ stato deciso l’aumento di capitale, ricorda la nota, ”si inserisce pienamente in tale indirizzo strategico”.
La decisione, spiega ancora il comunicato, ”riflette il giudizio positivo che fin dall’annuncio dell’acquisizione di Antonveneta e’ stato dato da parte della Fondazione Mps sull’operazione, che rappresenta un’opportunita’ unica per rafforzare la banca in un settore caratterizzato da un rapido processo di consolidamento, sia a livello domestico, sia internazionale”.
La Deputazione Amministratrice della Fondazione, conclude il comunicato, ha deliberato il via libera all’operazione condividendo che l’avvio delle procedure coincida con il momento in cui i provvedimenti autorizzativi delle competenti autorita’ di vigilanza bancarie perverranno alla Banca Monte dei Paschi.

Posted in monte dei paschi | Leave a Comment »

Tiscali: Vodafone no comment sulle voci di acquisto

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

(ASCA) – Milano, 4 mar – No comment da parte dell’ad di Vodafone Italia, Pietro Guindani, sulle indiscrezioni di stampa relative a un presunto interesse del gruppo telefonico britannico per Tiscali. ”Non faccio commenti sulla vicenda Tiscali, posso solo dire che siamo molto contenti di aver acquisito Tele2”, ha detto il manager a margine di un incontro all’Universita’ Cattolica. ”L’acquisizione di Tele2 – ha aggiunto Guindani – ci ha permesso di accelerare la nostra strategia di servizi fisso-mobile integrati”.

Posted in tiscali | Leave a Comment »

Si allarga lo spread tra Bund e BTP: ora il mercato ci giudica peggio della Grecia

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

(ASCA) – Roma, 4 mar – Una vera Caporetto per il rischio Italia sui mercati dei titoli di Stato dell’Eurozona. Nel finale, complici anche rovesci delle Borse, gli investitori sono tornati a puntare sui titoli di Stato dei paesi con massimo rating (AAA), in primis la Germania. Gli altri grandi paesi dell’Eurozona con il massimo di affidabilita’ creditizia sono la Francia e la Spagna. Il Btp decennale italiano ha chiuso con un rendimento del 4,338%, mentre il Bund decennale tedesco ha chiuso a 3,797%.
Cosi’ lo spread Bund-Btp e’ salito a 54,1 punti base. Nei fatti, per finanziarie il proprio debito pubbilico con emissioni di titoli decennali, l’Italia paga lo 0,541% in piu’ della Germania. Prima dello scoppio delle crisi dei mutui, lo spread tra Bund-Btp era di soli 19 punti base. Con l’impennata odierna, il rischio Italia e’ al top dall’introduzione dell’euro sui mercati finanziari (1 gennaio 1999). Lo spread tra i titoli di Stato decennali della Grecia e quelli della Germania e’ invece di 52,4 punti.
Conseguentemente la Grecia, almeno per oggi, consegna all’Italia il testimone di paese piu’ rischioso dell’Eurozona.

Posted in Senza Categoria | Leave a Comment »

Citigroup e’ l’epicentro della crisi odierna

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

(ASCA) – Roma, 4 mar – Un’altra giornata nera per i mercati azionari. Un mezzo terremoto che ha avuto l’epicentro in Citigroup. Il colosso bancario americano e’ ancora sotto la lente d’ingrandimento degli analisti che paventano un’altra maxi-svalutazione a causa dell’esposizione su strumenti finanziari collegati ai subprime.
Gli analisti di Merrill Lynch in un report stimano che Citigroup nei conti del primo trimestre dovra’ procedere a nuove svalutazioni per 18 miliardi di dollari. Inoltre, secondo indiscrezioni di stampa, Citigroup starebbe per avviare un drastico piano di licenziamenti con una riduzione dell’organico di oltre 30 mila unita’, pari al 10% del totale. No comment la replica di Citigroup, che a Wall Street e’ sotto pressione delle vendite con il titolo che accusa un crollo che sfiora l’8% a poco oltre 21 dollari. Un autentico crollo rispetto ai 55 dollari dell’estate scorsa, prima che esplodesse la crisi dei mutui subprime.

(ASCA) – Roma, 4 mar – Citigroup nel quarto trimestre del 2007 ha proceduto a svalutazioni per 18,1 miliardi di dollari che hanno provocato la perdita trimestrale da quasi 10 miliardi di dollari. E con i 6 miliardi di svalutazioni del terzo trimestre il totale delle rettifiche arriva a oltre 24 miliardi.
Si tratta di una cifra impressionante ma l’esposizione di Citigroup sui derivati e’ molto consistente. Infatti, nonostante le svalutazioni per 24 miliardi di dollari, il colosso americano del credito a fine 2007 evidenziava ancora una esposizione di ben 35 miliardi di dollari. ”Come si puo’ ragionevolmente pensare che questi 35 miliardi non subiranno ulteriori rettifiche al ribasso?” si domanda un analista della City. Il quadro e’ decisamente plumbeo per Citigroup. E sempre oggi il fondo sovrano di Dubai ha fatto sapere, per bocca dello sceicco Rashid al-Maktoum, che per salvare Citigroup e altre istituzioni finanziarie ”occorrera’ molto piu’ capitale”. Il fondo di Dubai in novembre ha investito ben 7,5 miliardi di dollari nel capitale di Citi, e la banca americana a meta’ gennaio ha annunciato l’ingresso di altri due fondi per un ammontare di 14,5 miliardi di dollari, di cui 6,88 miliardi arriveranno da Singapore Government Corp e il resto dal fondo sovrano del Kuwait.

Posted in Senza Categoria | Leave a Comment »

Eutelia – Internal dealing (gran movimento)

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

Il dott Landi Isacco ha operato in maniera consistente sul titolo con molte operazioni in compravendita. In realta’ le vendite sono state di gran lunga superiori. In data:

26/02/2008 Acquistate 2,477 azioni al prezzo 1.8013;
26/02/2008 Vendute 6,500 azioni al prezzo 1.9175;
27/02/2008 Acquistate 1,100 azioni al prezzo 2.043;
27/02/2008 Vendute 5,500 azioni al prezzo 1.95;
28/02/2008 Acquistate 67,799 azioni al prezzo 2.0895;
28/02/2008 Vendute 47,500 azioni al prezzo 2.1558;
29/02/2008 Acquistate 32,860 azioni al prezzo 2.167;
29/02/2008 Vendute 169,503 azioni al prezzo 2.1421;
03/03/2008 Acquistate 133,040 azioni al prezzo 2.1894;
03/03/2008 Vendute 235,399 azioni al prezzo 2.2068.

Posted in eutelia | Leave a Comment »

Fitch conferma il rating al Comune di Napoli (outlook negativo)

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

(ASCA) – Roma, 4 mar –  FitchRatings ha confermato al Comune di Napoli il rating di lungo termine ”A” ed il rating di breve termine ”F1” ai circa Euro1,44 miliardi di debito
finanziario.
”Le prospettive sul rating a lungo termine rimangono negative in considerazione degli ancora moderati tassi di riscossione delle entrate proprie (85%), seppur in lieve
miglioramento rispetto al passato (80%)”, spiega la nota di Fitch.

Posted in Senza Categoria | Leave a Comment »

Altro commento di chiusura – 4 marzo

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

(ASCA) – Roma, 4 mar – Vendite generalizzate in Piazza degli Affari, che archivia una seduta tutta al ribasso. Ancora molto offerti i bancari e i titoli ciclici, ma anche il tonfo delle Fiat ha contribuito ad affossare gli indici: Mibtel (-1,7%) e SPMib (-1,8%). Innanzitutto le Fiat, che chiudono poco sopra i 13 euro e cedono il 6,7% dopo le previsioni di fatturato in calo per il settore europeo dell’auto nel 2008.
Perdite tra il 5 ed il 6% anche per Ifi ed Ifil, come per gli altri titoli automotive sulle piazze europee. Flessioni nell’ordine del 4% per le Atlantia e per le STM, queste ultime penalizzate dal taglio del target price da parte di Exane. Ma non va meglio il comparto dei bancari, con le MPS, le Banco Popolare, le Unicredit e le Popolare di Milano giu’ del 3% circa. Un po’ piu’ resistenti le Intesa Sanpaolo (-2%). Il greggio a 104 dollari il barile non salva il comparto dei petroli, che mostra cedimenti piu’ o meno vistosi con l’eccezione delle Tenaris (+2,5%). Altra eccezione sono le Parmalat al rialzo dell’1,7% in una giornata dove su tutto e’ prevalsa la voglia di alleggerire le posizioni.

Posted in commento di chiusura | Leave a Comment »

Maire Tecnimont: nuovo accordo in Brasile

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

Maire Tecnimont rafforza la sua posizione nel mercato brasiliano. Il gruppo italiano ha reso noto di avere siglato – tramite la controllata Maire Engineering do Brasil – un accordo di partecipazione in una società di scopo incaricata di realizzare, nel Sud del Brasile, due impianti del valore complessivo di 355 milioni di dollari (circa 246 milioni di
euro) per la compagnia petrolifera Petrobras. Maire Tecnimont detiene il 33% della società di scopo in partnership con Alusa che, insieme a MPE, ha firmato l’accordo con Petrobras. In un comunicato il gruppo guidato da Fabrizio Di Amato ha precisato
che il primo progetto riguarda la costruzione di un impianto per il trattamento di gas naturale nella città di Vittoria per un valore totale di 241 milioni di dollari (circa 167 milioni di euro). Mentre il secondo è relativo alla costruzione di un impianto di cogenerazione vapore-energia all’interno della raffineria Replan, nello Stato di San Paolo, per un valore totale pari a 114 milioni di dollari (pari a circa 79 milioni di euro). 

 

image

Nessuna segnalazione da evidenziare in merito alla situazione grafica.

Posted in Maire Tecnimont | Leave a Comment »

Stm: smentite le indiscrezioni di cambio dei vertici

Posted by 4trading su 4 marzo 2008

(ASCA) – Roma, 4 mar –  ”In relazione alle illazioni apparse in alcuni mezzi di stampa riguardo possibili cambiamenti ai vertici del management della STMicroelectronics, il Consiglio di Sorveglianza della Societa’ considera tali speculazioni prive di ogni fondamento”, cosi’ la nota di Stm.

Posted in Senza Categoria | Leave a Comment »