4trading (www.4trading.it)

analisi di borsa

Archive for dicembre 2007

AEM: volata in vista della fusione

Posted by 4trading su 28 dicembre 2007

aem

In vista della fuzione con ASM il titolo chiude in forte rialzo. Il movimento odienro lascia supporre che nella prossima seduta (ricordiamo che il titolo cambiera’ denominazione in A2A) sara’ possibile il raggiungimento di area 3.25 euro. In tal caso, consigliamo la vendita totale delle posizioni in essere.

Posted in aem | Leave a Comment »

Azimut scende dopo la riduzione di Fidelity

Posted by 4trading su 28 dicembre 2007

A seguito della comunicazione dell’uscita di Fidelity dal capitale della società,si registrano i primi contraccolpi . Le contrattazioni perdono area 8.80 determinando un primo segnale negtativo. Se la chiusura rimmarrà sotto 8.80 potenziale margine di correzione verso l’area 8.30. Prestare attenzione per le eventuali posizioni in essere.

Posted in Azimut | Leave a Comment »

Prysmian: ancora sul supporto

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

pry

Andamento ancora negativo ma nessun segnale per il titolo che si mantiene sul supporto di brevissimo. il movimento correttivo ha portato tutti gli indicatori di momento in forte eccesso negativo e tutto lascia supporre ad un recupero nelle prossime sedute. consigliamo il mantenimento delle posizioi senza procedere ad alcun alleggerimento.

Posted in prysmian | Leave a Comment »

Commento di chiusura 27/12

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

Seduta positiva per Piazza Affari, così come per la maggiori Borse europee, dopo la sosta natalizia. Fin da subito, gli indici milanesi hanno imboccato la via del rialzo, percorrendola tutto il giorno nonostante l’avvio incerto di Wall Street e la notizia dell’assassinio di Benazir Bhutto, la leader dell’opposizione pachistana. Al suono della campanella, l’S&P/Mib ha mostrato un progresso dello 0,42% a 38.343 punti, mentre il Mibtel è salito dello 0,47% a quota 29.232. Fra i titoli si sono messi in evidenza Parmalat (+2,22%), grazie
all’incasso di oltre 400 milioni di euro frutto della
transazione con Intesa Sanpaolo, e Mediolanum (+8,52%). Sul fronte opposto invece è rimasta a terra Alitalia (-2,45%), ancora sotto il peso della volatilità e della speculazione.
Male anche Stmicroelectronics(-2,63%) punita dal mercato per il rinvio del closing della joint venture con Intel sulle memorie flash.

Posted in Senza Categoria | Leave a Comment »

Erg: analisi grafica

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

erg

Andamento al rialzo per il titolo che si sta muovendo appena sotto un importante punto di resistenza. Il movimento delle quotazioni lascia supporre al tentativo di passare oltre la soglia di 13 euro dove si colloca un forte ostacolo tecnico. Riteniamo possibile che il potenziale rialzo possa aver corso gia’ dalla prossima seduta. Mantenere le eventuali posizioni incrementandole in caso di chiusura sopra i 13 euro.

Posted in erg | Leave a Comment »

Viaggi del Ventaglio: segnale molto vicino

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

vve

Scattato il primo segnale per il titolo che si porta sopra la trendline ribassista del canale, seguito perfettamente nelle ultime settimane, ed avvicinamento all’ostacolo posto a 0.47 euro. Il movimento odierno giunge in presenza di scambi molto sostenuti e tale da far supporre che la prossima seduta possa rivelarsi molto interessante. Seguire con attenzione e, per l’operativita’, consigliamo di mantenere le eventuali posizioni od acquistare gia’ nella seduta in corso. Incrementi solo al superamento della soglia indicata senza attendere la chiusura.

 

Posted in Viaggi del Ventaglio | Leave a Comment »

Cir e Cofide: conferme dalla prima, possibile segnale dalla seconda

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

CIR

cir

Dopo una correzione verso area 2.4 euro, il titolo reagisce e torna nuovamente sopra area 2.5 euro. Il movimento e’ chiaramente da trading di brevissimo periodo e lascia intuire che nelle prossime sedute e’ possibile il raggiungimento di area 2.6 euro dove si colloca la trendline superiore del canale. I volumi, nonostante il periodo festivo, rimangono su livelli accettabili (anche se non elevati). fossero in essere delle posizioni, consigliamo il mantenimento senza alleggerire.

COFIDE

cof 

Situazione tecnica molto differente per la controllante di Cir che, dopo aver oscillato per oltre un mese tra 1.05 e 1.1 euro, potrebbe “trovare” lo spunto di fine anno. Seguire con attenzone la soglia di 1.1/1.11 euro ed al superamento, anche in intraday, consigliamo di procedere ad acquisti.

Technorati Tag: ,,

Posted in cir, cofide | Leave a Comment »

Kerself: rialzo dei prezzi e volumi, nemmeno troppo, bassi

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

Finale positivo anche per questo titolo che si porta verso area 10.9 euro in presenza di scambi che non possono definirsi elevati ma nemmeno bassi. Ribadiamo che i primi, nuovi, segnali di interventi al rialzo scatteranno al superamento di 11 euro. Per il momento, mantenere.

Posted in kerself | Leave a Comment »

Imm. Lombarda: finale d’anno con il botto

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

iml

Avanza ad un elevato ritmo il titolo. Nella seduta antecedente quella di chiusura anno Imm. Lombarda raggiunge area 0.127 euro in presenza di scambi che non possoo definirsi bassi ma nemmeno esaltanti. Il movimento di queste ultime sedute evidenzia chiaramente la possibilita’ di un nuovo miglioramento tecnico verso area 0.135 euro dove passa la trendline che unisce i recenti massimi discendenti. Sicuramente, per ora, si tratta di un recupero tecnico che consente di equilibrare la situazione grafica ma si sono attivati, non solo gli indicatori di brevissimo (a causa del fortissimo eccesso negativo) ma anche quelli di medio. Fossero in essere delle posizioni, consigliamo il mantenimento ed alleggerimenti solo in caso di strappo, immediato tra oggi e domani, verso area 0.135 euro. in caso contrario, mantenere.

Posted in imm. lombarda | Leave a Comment »

Titoli di Stato: leggero calo per i Bot

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

Rendimenti in calo sui Bot a sei mesi e in rialzo sui Ctz a 18 mesi all’asta odierna sui titoli di Stato. Sui Bot semestrali il rendimento lordo scende di 0,025 punti base al 3,946% mentre sui Ctz il tasso sale oltre il 4% a 4,108% con un incremento di 15 punti base. Domanda non molto sostenuta. Per i Bot richiesta pari a 10,81 miliardi di euro a fronte di 9,5 miliardi offerti e assegnati mentre per i Ctz la rischiesta e’ ammontata a 4,84 miliardi a fronte di 3,5 miliardi di euro offerti e assegnati.

Posted in Senza Categoria | Leave a Comment »

Management & Capitali: De Benedetti compra ancora

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

In data 21/12 l’Ing De Benedetti ha proseguitolo shopping sul titolo acquistando 385.154 azioni a 0.74 euro sempre tramite la Romed International.

Posted in M&C | Leave a Comment »

Tensioni in Turchia ed il petrolio sale

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

Fine anno orientato al rialzo per il greggio che sale a causa delle rinnovate tensioni in Turchia circa un potenziale attacco delle forze governative turche verso i curdi iracheni. Ne beneficia Eni che torna in area 25 euro. Volumi bassi e movimento puramente speculare. Nessuna vera operazione impostata dagli operatori.

Posted in Senza Categoria | Leave a Comment »

Mediobanca: acquisto nel credito al consumo

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

Piazzetta Cuccia ha annunciato questa mattina l’acquisto di Linea, società di credito al consumo, dal Banco Popolare e dalla Popolare di Vicenza. Una mossa che va nella direzione più volte ventilata dalla banca che è il salotto buono della finanza milanese: quella del rafforzamento nel settore del credito al consumo. Con l’acquisizione del 96% di Compass dal Banco Popolare e dalla Banca Popolare di Vicenza, Mediobanca balza sul podio dei principali attori del mondo del pagamento a rate in Italia: attraverso la controllata Compass diventa infatti il terzo operatore italiano nel credito al consumo con una quota di mercato dell’8,5% sui crediti erogati. L’acquisizione, che riguarda il 96% di Linea posto in vendita dal Banco popolare e dalla Bpvi, valuta il 100% di Linea 405 milioni di euro ed è estendibile anche ai soci di minoranza della società di credito al consumo.

Posted in b popolare, mediobanca | Leave a Comment »

Buongiorno: via libera dalla Consob per l’aumento d capitale

Posted by 4trading su 27 dicembre 2007

La Consob ha rilasciata l’autorizzazione alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all’aumento di capitale riservato con conferimento in natura della Buongiorno e all’ammissione a quotazione sull’Mta delle azioni di nuova emissione.

Lo comunica la Commissione nella sua ultima
newsletter specificando che l’aumento di capitale è parte di una più ampia operazione di acquisizione del 100% di una società a capitale privato di diritto inglese denominata iTouch Ventures Limited. L’operazione di acquisizione prevede il pagamento di 74 milioni di euro in contanti ed il saldo del prezzo mediante l’assegnazione ai soci della iTouch delle nuove azioni emesse in occasione dell’aumento di capitale.

L’assemblea straordinaria dell’8 ottobre 2007 ha pertanto deliberato un aumento scindibile del capitale sociale dell’emittente per un massimo di 4.002.488,36 euro mediante emissione di 15.394.186 azioni, del valore nominale di 0,26 euro, da destinare agli azionisti della società iTouch. Il prezzo di emissione delle azioni, pari a 3,29 euro, di cui 3,03 a titolo di sovrapprezzo, è stato determinato tenendo conto delle quotazioni delle azioni di Buongiorno sul segmento Star dell’Mta nell’ultimo semestre precedente il 3 agosto 2007 (data
correlata a quella di stipula del contratto di acquisizione
della iTouch). 

Posted in Buongiorno | Leave a Comment »

Beni Stabili

Posted by 4trading su 24 dicembre 2007

Beni Stabili

bns

Pessimo movimento tecnico per il titolo che si porta sotto area 0.77 euro generando in tal modo un segnale di vendita. Il movimento, a questo punto, deve essere ossevato su un arco temporale piu’ ampio per capire quale potra’ essere il potenziale target.

bns1 

Il grafico su base settimanale evidenzia chiaramente che il ribasso della precedente settimana ha creato un segnale di vendita da inversione di tendenza. L’ultimo punto di appoggio degno di nota si colloca a 0.69 euro. Allo stato attuale, nessun consiglio operativo perche’ la rottura e’ pesante, confermata sia nel breve che nel medio. Gli indicatori sono in forte eccesso e lasciano supporre ad un recupero di breve respiro.

Posted in Beni Stabili | Leave a Comment »